Scopi del consorzio


il Consorzio Guardie Autonome si propone, nell’interesse dei soci consorziati, di:


-        assumere da Amministrazioni statali, anche autonome, da Province, da Comuni e da qualsiasi Ente pubblico, nonché non in via prevalente ed arbitrale da privati, prevalentemente in ambito nazionale, appalti e commesse, comunque rientranti nell’oggetto del Consorzio;
-        individuare un marchio comune che associ per determinate azioni promozionali e/o pubblicitarie-commerciali, tecnologie, servizi propri di ciascun socio consorziato;
-        gestire in comune azioni promozionali e/o pubblicitarie, quali pubblicazioni anche periodiche, inserzioni, convegni, mostre, partecipazione a fiere, nonché tutte quelle azioni di carattere tecno-promozionali riconducibili alle finalità consortili;
-        gestire in comune fasi organizzative e progettuali anche a carattere tecnico, riconducibili alle azioni promozionali consortili;
-        coordinare l’attività dei soci consorziati al fine di conseguire organici e sistematici rapporti fra gli stessi; gestire in comune l’informazione tecnica destinata all’attività promozionale e/o pubblicitaria di tipo consortile;
-        promuovere azioni commerciali e partecipazioni tecniche necessarie allo sviluppo ed all’aggiornamento tecnico-professionale;
-        promuovere l’import/export dei prodotti e delle tecnologie applicative al fine di sviluppare l’attività dei Soci consorziati;
-        stipulare all’occorrenza una o più convenzioni con società e, con Istituti o aziende di credito, per la realizzazione delle finalità consortili ed assicurative;
-        effettuare studi, ricerche e progetti circa le modalità tecniche ed organizzative di produzione dei servizi resi dai soci consorziati;
-        effettuare   controlli in regime di qualità, direttamente o tramite società terze, fornire ogni supporto per la direzione tecnica relativa alla gestione operativa dei servizi, realizzare procedure di controllo delle prestazioni rese e del processo di lavorazione delle imprese socie consorziate; 
-        provvedere al coordinamento ed alla disciplina delle attività delle imprese consorziate, nonché al controllo sia di prodotto che di processo delle prestazioni, delle forniture, dei servizi e dei lavori e comunque di quanto affidato, vigilando sull’esatto adempimento delle obbligazioni che abbia assunto o assegnato, essendogli a tal fine riconosciuto dalle imprese consorziate ogni più ampio potere anche per il compimento di ispezioni, per l’emanazione di direttive, disposizioni e  per l’eventuale applicazione di sanzioni;
-        promuovere convenzioni o formule di acquisto che consentano ai soci consorziati, anche provvedendovi in modo diretto, il reperimento di tecnologia, attrezzature, prodotti, macchinari e quant’altro occorra a prezzi e condizioni vantaggiose;
-        istituire centri di elaborazione dati o convenzionarsi e/o stipulare accordi di service con altri soggetti che prestino servizi di tal natura al fine di consentire la gestione unitaria degli adempimenti operativi ed amministrativi delle imprese consorziate, sia direttamente che indirettamente;
-        riunirsi in associazione temporanea con imprese od altri enti.

Il consorzio per l’espletamento delle proprie attività potrà avvalersi di personale non armato (servizi fiduciari) e armato in conformità alle vigenti leggi e previo ottenimento da parte degli enti e autorità preposti di tutte le prescritte autorizzazioni, decreti e nulla osta ed in particolare previo rilascio da parte del competente Ufficio Territoriale del Governo del rilascio al personale del decreto di guardia particolare giurata o guardia giurata autonoma, così come sancito, in questo ultimo caso, dal Consiglio di Stato con parere n. 2531 del 25/09/’19.